La pratica sportiva cammina su un terreno fatto di persone, di regole, di suoi spazi. Ma c’è una cosa che, più di altre, la rende davvero affascinante: l’incertezza

Pubblicato il da nella categoria: Sport.

Perché lo sport attira così tante persone in tutto il mondo? Cosa c’è di speciale in questo fenomeno? Cosa ci spinge a praticarlo come giocatori o a seguirlo come tifosi? Piuttosto difficile rispondere a tali quesiti, ma ci proveremo, come al solito, con alcune piccole e semplici riflessioni; riflessioni che, in seguito, potranno stimolarne di nuove.
La pratica sportiva è qualcosa che, per la maggior parte della gente, si distingue e si distanzia da quella lavorativa. È un ritaglio di tempo, all’interno del quale una donna o un uomo si prende un pezzo di spazio, uno spazio che poi può condividere o meno con altre persone. Diventa un momento a sé stante, particolare e straordinario, che si allontana dalla vita ordinaria e quotidiana. È un modo per poter uscire, temporaneamente, fuori dagli schemi.
Tuttavia, non è un uscire fuori dagli schemi in maniera insensata, fuori controllo e senza regole. Come la vita quotidiana, anche lo sport ammette norme che devono essere rispettate il più possibile. Regole che potranno essere violate o aggirate, ma che rappresentano il sostrato essenziale e servono per valutare e giudicare il comportamento dei giocatori, per tutelare il gioco stesso e per garantire la sicurezza del luogo adibito alla pratica.
Cionondimeno, più di quello che è stato appena detto, chi ama e vive questo mondo è consapevole di muoversi su un terreno incerto, e lo si accetta. Spieghiamoci meglio. Il vero e proprio tratto affascinante è l’insicurezza del risultato finale. Esattamente come nelle storiche schedine del totocalcio: la speranza che sia o 1, o x, o 2. È questa la calamita che attrae milioni e milioni di persone in tutto il mondo. Che siano spettatori o atleti, non cambia molto. Il non sapere come andrà a finire una sfida genera attesa, suspense, tensione e agitazione. Logicamente, ognuno si muove per portare la bilancia a suo favore, ma questo, non sempre, riesce. E lo si sa.

Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

LA VOCE DEL PADRONE La voce del padrone B3
QUINTAPARETE
VERONAÈ TV
Già, può sembrare strano! Talvolta stima e amicizia di una persona ti colpiscono inaspettatamente. E ti trovi compiaciuto. Fu così che un giorno di diversi…