Attesi Raphael Gualazzi, Remo Anzovino Trio, Rocco Papaleo e Roberto Cacciapaglia

Pubblicato il da nella categoria: Musica.

Raphael Gualazzi prosegue il suo tour ricco di grandi successi. Dopo aver toccato varie mete europee, con concerti in Francia, Svizzera e Germania, torna in Italia, precisamente al Teatro Filarmonico di Verona, la sera del 23 gennaio. Il live è una sorta di anticipazione del nuovo spettacolo con il quale il cantante e pianista approderà, tra i mesi di gennaio e febbraio, nei più importanti teatri italiani. Raphael Gualazzi sul palco sarà accompagnato da: Christian Chicco Marini (batteria e percussioni), Alex Gorbi (contrabbasso), Luigi Faggi Grigioni (tromba e flicorno), Max Valentini (sax baritono e contralto), Enrico Benvenuti (sax tenore) e Giuseppe Conte (chitarra). Nei negozi è inoltre disponibile “Reality and Fantasy Special Edition”, l’album ispirato al precedente “Reality and Fantasy”, con l’aggiunta di cinque inediti e un dvd.
Al Teatro Camploy di Verona, invece, il 27 gennaio arriva il Remo Anzovino Trio, gruppo strumentale italiano rivelazione che ad oggi vanta svariate partecipazioni a prestigiosi festival nazionali ed europei. Composto da Remo Anzovino (pianoforte), Marco Anzovino (chitarre) e Gianni Fassetta (fisarmonica), il trio proporrà sul palco una selezione dei migliori brani tratti dai tre album prodotti: “Dispari” (2006), “Tabù” (2008) e l’ultimo spettacolare “Igloo”, nel quale si possono apprezzare collaborazioni con grandissimi artisti italiani di livello internazionale come Franz Di Cioccio, Gabriele Mirabassi, Enzo Pietropaoli e Francesco Bearzatti. ?Il Remo Anzovino Trio, che punta molto sull’impatto delle proprie esibizioni dal vivo, ha tra le sue caratteristiche l’incontro tra generi diversi, dal classico al rock, dal jazz al popolare, sfuggendo a ognuna di queste etichettature.
Sempre al Teatro Camploy cambia decisamente lo scenario lunedì 30 gennaio con l’appuntamento con il celebre attore comico di cinema e teatro Rocco Papaleo. Lo spettacolo, dal curioso titolo “Una piccola impresa meridionale”, è una sorta di esperimento teatrale caratterizzato dall’incontro tra canzone, narrazione, presentazione di personaggi e racconto di storielle divertenti.
Mercoledì 1 febbraio è invece atteso al Teatro Camploy Roberto Cacciapaglia. Il pianista, dopo la pubblicazione di “Live From Milan”, un doppio cd con dvd in vendita nei negozi dallo scorso 15 novembre, torna sul palcoscenico riproponendo alcune delle sue composizioni più apprezzate, accompagnato da Gianpiero Dionigi alla postazione elettronica e Yuriko Mikami al violoncello.

Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

LA VOCE DEL PADRONE La voce del padrone B3
QUINTAPARETE
VERONAÈ TV
Già, può sembrare strano! Talvolta stima e amicizia di una persona ti colpiscono inaspettatamente. E ti trovi compiaciuto. Fu così che un giorno di diversi…