Uscito pochi giorni fa, un viaggio attraverso tematiche difficili come l’amore e l’omosessualità

Pubblicato il da nella categoria: Libri.

Sembra che ogni cosa che esca dalla penna di Margaret Mazzantini sia destinata ad avere successo. Da anni questa scrittrice nata a Dublino ma di nazionalità italiana miete consensi, e questa volta non sembra andare diversamente. Dopo aver trattato di guerra, abbandono, traumi, l’attenzione si sposta su argomenti altrettanto seri ma forse più difficoltosi da affrontare. È la storia di Guido e Costantino, e del loro amore. Si conoscono fin da piccoli, abitano nello stesso palazzo, ma uno vive ai piani alti, in un lussuoso appartamento alto-borghese, in un’atmosfera di solitudine. L’altro è il figlio del portiere, che vive nello scantinato e assaggia povertà quotidianamente, facendosi le ossa. Due emisferi completamenti diversi per provenienza e sostanza, ma evidentemente destinati a incrociarsi sempre e per sempre. Guido e Costantino passano attraverso le fasi della loro vita in maniera autonoma: ci saranno mogli, figli, migliaia di chilometri di distanza, anni passati senza sentirsi e vedersi. Ma ogni volta che si perdono trovano un modo per ritrovarsi, perché non può essere diversamente. Una storia che dura per tutta la vita, che nasce inconsapevole e non è capace di morire nemmeno quando è agli sgoccioli. Una storia drammatica e triste, resa tale anche dalla tecnica di scrittura: tante iperboli, tanti ossimori, tanti aggettivi, un linguaggio a volte crudo e a volte dolce, periodi brevi ma intensi. Leggere questo libro non è facile, non è nemmeno divertente, proprio perché i contenuti non lo sono. La sua bellezza sta nel rendere tangibili e raggiungibili i sentimenti espressi, in modo che il lettore li senta reali e si immedesimi. Qualche critica è giunta da qualche lettore che si chiede cosa ne possa sapere una donna dell’amore omosessuale e dei suoi ostacoli: si potrebbe rispondere dicendo che quando si scrive d’amore, si scrive d’amore e basta, a prescindere dal tipo.

Splendore di Margaret Mazzantini è edito da Mondadori, a 17 euro.

Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

LA VOCE DEL PADRONE La voce del padrone B3
QUINTAPARETE
VERONAÈ TV
Già, può sembrare strano! Talvolta stima e amicizia di una persona ti colpiscono inaspettatamente. E ti trovi compiaciuto. Fu così che un giorno di diversi…