Dieci episodi di commedia nera su Sky Atlantic a dicembre

Pubblicato il da nella categoria: Cinema e Televisione.

Cinismo, violenza, crudeltà, satira al limite del grottesco, questa serie tv ha tutto quello che i fratelli Coen apprezzerebbero (non a caso figurano tra i produttori esecutivi). La serie si ntitola Fargo, proprio come la loro pellicola del 1996. La stessa trama del telefilm presenta alcuni richiami con il film, come l’annuncio iniziale in sovraimpressione che comunica come la storia sia basata su fatti reali, una piccola ironia poiché cosa non vera, e poi la presenza di un serial killer, omicidi, neve, per citarne alcuni, ma avendo anche differenze proprio per diversificarsi dalla pellicola di successo.
La scena si apre in Minnesota, nel 2006, quando un assicuratore all’apparenza imbranato incontra un serial killer. A seguire omicidi, un’eroina che fin dall’inizio intuisce cosa sta accadendo nella “tranquilla” cittadina e un poster nello scantinato che recita un significativo «What if you’re right and they’re wrong?», traducibile sia come: «E se tu fossi nel giusto e loro nel torto?» oppure «E se tu avessi ragione e loro no?». Il telefilm bilancia monotonia e ordinarietà presenti nella cittadina e nei visi dei suoi abitanti a un teatro macabro e assurdo fatto di sangue e comicità amara. Nel corso dei dieci episodi la storia presenta vari intrecci che si ricollegano alla figura del serial killer, freddi e inaspettati colpi di scena, ma anche momenti di noia che sembrerebbero voluti proprio per connotare il clima monotono.
La serie è antologica, per cui la seconda stagione, già confermata negli Stati Uniti, avrà nuova trama e nuovi personaggi. Per non svelare altro in proposito, si incentiverà il lettore a ritagliarsi un’oretta da dedicare alla visione del primo episodio citando alcuni riconoscimenti vinti dalla serie, i premi Emmy 2014 alla miglior miniserie televisiva, alla miglior regia e al miglior casting, di cui si ricordano i nomi di Martin Freeman nel ruolo dell’assicuratore Lester, Billy Bob Thornton, il serial killer Lorne Malvo, Colin Hanks, l’agente di polizia Gus, Allison Tolman, la poliziotta ed eroina Molly, Oliver Platt, ricco proprietario di una catena di supermercati e infine Adam Goldberg e Russell Harvard, rispettivamente Mr Numbers e il sordomuto Mr Wrench, sicari della criminalità organizzata di Fargo.

Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

LA VOCE DEL PADRONE La voce del padrone B3
QUINTAPARETE
VERONAÈ TV
Già, può sembrare strano! Talvolta stima e amicizia di una persona ti colpiscono inaspettatamente. E ti trovi compiaciuto. Fu così che un giorno di diversi…