Primi passi nella fotografia digitale, guidati da un famoso professionista

Pubblicato il da nella categoria: Arte.

Argomenti:
La fotocamera
L’elemento sensibile alla luce, l’obiettivo, l’esposimetro, l’otturatore e il diaframma.
Le parole della fotografia digitale
I significati delle parole fondamentali in uso nella tecnica digitale della fotografia.
Settaggi della fotocamera digitale
Le impostazioni di base: come impostare la fotocamera in funzione della tipologia delle riprese.
Esercitazioni guidate di fotografia in luce naturale
Esercitazioni di gruppo guidate in esterno: valutazione e scelta dell’inquadratura, nitidezza dell’immagine, prospettiva e profondità di campo. Controllo della luce e del mosso, utilizzo del flash incorporato.
Esame delle fotografie realizzate nell’esercitazione
Valutazione tecnica e qualitativa dei file visualizzati sui monitor dei computer.

Dotazione richiesta ai partecipanti.
Fotocamera digitale Reflex o, in alternativa, Micro 4/3 oppure Bridge con impostazioni di ripresa anche manuali, obiettivo/i e schede di registrazione, Computer portatile con adeguato programma di visualizzazione.

Sirio Tommasoli:
Vive e lavora a Verona. Laureato in sociologia, dal 1970 è artista visivo (fotografia, videoart, installazioni), pubblica e tiene mostre in Italia e all’estero.
Sue opere sono conservate in numerose collezioni pubbliche e private.
Già docente di fotografia all’Accademia d’Arte Cignaroli, nel 1984 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento della tecnica fotografica. Dal 1990 al 2008 è stato redattore di Anterem, rivista di ricerca poetica.

Alcune pubblicazioni:
“La fotografia tra storia, svago e mestiere”, Verona 1978
“Il Risorgimento nella fotografia”, Torino, 1979 (Ricerca iconografica)
“Verona fra Ottocento e Novecento”, Milano, 1981 (Ricerca iconografica)
“Accademia di Belle Arti G. B. Cignaroli – Primo e secondo corso di fotografia”, Verona, 1983
“Salotto Boggian”, Verona 1987
“Uomini e cavalli”, Verona, 1989
“Strade”, Verona, 1990;
“Nuova enciclopedia dei ragazzi”, “Dove va la fotografia?”, Milano, 1990
“Il cielo di Maria F.”, Verona 1991
“Le forme del pane nelle valli dell’Adige”, Verona 1992
“Palazzo Leoni Montanari”, Verona, 2000
“Un ponte di ponti”, Milano, 2002;
“Convergenze – I nomi propri dell’Ombra”, “Paolo Uccello”, Bergamo, 2004
“Convergenze – I nomi della Trasformazione”, “Fotografia”, Bergamo, 2006
“Convergenze – I nomi della Sincronicità”, “Cosa-causa-di-sé”, Bergamo, 2007

Alcune mostre personali:
1980 Schloß Hohenheim, Stuttgart (catalogo con saggi di Ekkehard Henschke e Sirio Tommasoli);
1981 Le forme della violenza, Galleria Fotografis, Bologna (depliant con saggio di Ando Gilardi);
1983 Fotografie 83 – Fotografia come segno cercato, Cappella di S. Francesco, Sorrento (catalogo con saggi di Italo Zannier, Ando Gilardi e Giuseppe Turroni).
1987 Il Mio aquilone, Galleria S. Fedele, Milano (depliant con saggio di Attilio Colombo);
1991 Il cielo di Maria F., Galleria Il Diaframma, Milano (catalogo con saggio di Eugenio Miccini e depliant con saggio di Lanfranco Colombo);
1994 Il cielo di Maria F., Studio La Città, Verona (catalogo con saggio di Eugenio Miccini e depliant con saggio di Giorgio Cortenova);
1999 Stanze, Studio La Città, Verona (catalogo con saggi di Peter?Weiermair e Luigi Meneghelli);
2004 Disegni del pensiero, Società Letteraria – Verona Poesia, Verona (catalogo con saggi di Flavio Ermini e Silvia Ferrari);
2007 Oltre l’Argento, Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri, Verona (catalogo con saggio di Luigi Meneghelli));
2008 Photobiennale 2008, Complexe Multimédia des Arts Actuels Musée “La Maison de la Photographie de Moscou”, Moscow (catalogo a cura di Olga Sviblova).

Mostre collettive e fiere d’arte a Basel, Bergamo, Bologna, Brescia, Cagliari, Chicago, Cologne, Los Angeles, Lausanne, Milano, Modena, New York, Paris, Venezia, Verona.

I suoi lavori sono stati presentati e recensiti, fra gli altri, da Giovanni Anceschi, Carlo Bertelli, Claire Bonney, Fabiola Brugiamolini, Ciro Bruni, Cinzia Busi Thompson, Attilio Colombo, Lanfranco Colombo, Giorgio Cortenova, Paolo Donini, Flavio Ermini, Charles-Henri Favrod, Silvia Ferrari, Gio Ferri, Ando Gilardi, Alberta Gnugnoli, Michael Haggerty, Ekkehard Henschke, Michael Köhler, Jean Claude Lemagny, Silvano Martini, Luigi Meneghelli, Eugenio Miccini, Alessandro Mozzambani, Roberto Mutti, Maurizio Rebuzzini, Olga Sviblova, Giuseppe Turroni, Peter Weiermair, Italo Zannier.

Sue opere sono state pubblicate, fra l’altro, in ”Immagini”, cartella numerata con saggio critico di A. Giliardi, 1981; “12 Italian Photographers” a cura di Monas Hierogliphica, New York, 1981; “Sicof ’81 – Fotografia anno zero” a cura di A. Gilardi, Milano, 1981; “Progresso fotografico”, Milano, 1981; “European Photography”, Göttingen, 1982; “L’occhio fotografico” a cura di I. Zannier, Verona, 1983; “Cara Giulietta” a cura di G. Cortenova, Venezia, 1984; “Sicof ’85 – I maestri del ritratto” a cura di Alinari, Milano, 1985; “Sicof ’87 – RainB&W” a cura di L. Colombo, Milano, 1987; “Photo Italia”, Milano, 1988; Polaroid “Landscape”, Milano, 1988; “Pour la photographie” a cura di C. Bruni, Paris, 1990; ”HQ”, Heidelberg, 1991; “Fotografi italiani: diario immaginario di Lanfranco Colombo” a cura di C. Bertelli, Bergamo, 1993; “7×7 Vizi capitali” a cura di R. Mutti, Milano, 1993; “La pipa meccanica” a cura di G. Anceschi e G. Ferri, Verona, 1993; Kodak “Il fotografo professionista”, Milano, 1994; “Purgatorio” a cura di M. De Stasio e R. Mutti, Milano, 1994; “Poesia visiva e dintorni”, Firenze, 1995; “Verona, un secolo d’immagini nell’Archivio Tommasoli”, Verona, 1996; “Photonews” a cura del Museo Ken Damy, Brescia, 1996; “Ante rem”, Verona, 1998; “Il giornale dell’arte”, Torino, 1999; “Verso l’inizio”, Verona, 2000; “Desire” a cura di P. Weiermair, Bologna e Zürich, 2001; “Convergenze”, numeri 1, 2, 3, 4 e 5, Bergamo; “Anterem”, numeri 41, 43, 45, 47, 51, 53, 60, Verona; “Fotoit” a cura della Fiaf, Torino, 2007; “Love – frammenti visivi di un discorso amoroso” a cura di P. Donini e D. Del Moro, Pavullo nel Frignano (MO), 2008.

Condividi:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

LA VOCE DEL PADRONE La voce del padrone B3
QUINTAPARETE
VERONAÈ TV
Già, può sembrare strano! Talvolta stima e amicizia di una persona ti colpiscono inaspettatamente. E ti trovi compiaciuto. Fu così che un giorno di diversi…